INFERMIERITALIA

FUTURO - RICERCA - SVILUPPO -


Non sei connesso Connettiti o registrati

Patatine e bibite gassate: il modo migliore per ingrassare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Admin

avatar
Admin
Admin
Patatine e bibite gassate:il modo migliore per ingrassare


Aumentare il consumo di alimenti poco trattati (tra cui frutta, verdura, cereali integrali, noci, yogurt) e, al contrario, diminuire il consumo di alimenti altamente trasformati, come i salumi. Fondamentale, poi, imparare a mangiare carboidrati di qualità migliore limitando al minimo il consumo di dolci e di bevande con zucchero aggiunto, e riducendo il consumo di amidi (patate) e di cereali raffinati (pane bianco, riso bianco, cereali per la colazione con poche fibre e altri prodotti da forno lavorati): secondo il New England Journal of Medicine sono queste le regole principali per prevenire l'aumento di peso a lungo termine. Un certo aumento di peso negli anni è fisiologico: «Un adulto in media prende circa mezzo chilo ogni anno», spiega Dariush Mozaffarian dell'Harvard School of Public Health di Boston (Usa), che ha guidato lo studio. Ma dato che l'aumento di peso è progressivo, «diventa difficile comprendere i fattori specifici che possono esserne responsabili».
I ricercatori hanno preso in considerazione 98320 donne (dal Nurses Health Study I e II) e 22.557 uomini (dall'Health Professionals Follow-up Study), non sofferenti di alcuna patologia cronica all'inizio dello studio, e li hanno esaminati ogni 4 anni per 20 anni.
Dai dati rilevati nello studio è emerso che i partecipanti erano aumentati di peso in media 1,5 kg ogni 4 anni, che corrisponde a un aumento di peso di circa 8 kg in 20 anni. I dati ricavati dal NHS I e II e dall'HPFS, spiega lo studioso, sono risultati «sorprendentemente simili».
I cibi associati con l'aumento di peso maggiore in 20 anni sono le patatine "chips" (quelle nel sacchetto, il cui consumo ha provocato un aumento di peso di 800 grammi circa in 4 anni), altri tipi di patate (circa 600 grammi), bevande zuccherate (circa 500 grammi), carni rosse non lavorate (circa 400 grammi) e carni trasformate (circa 400 grammi). Al contrario, l'aumento del consumo di certi cibi - verdure, cereali integrali, frutta, noci e yogurt - ha fatto registrare la diminuzione di peso. «Piccoli cambiamenti nello stile di vita alimentare - conclude Mozaffarian - possono fare una grande differenza».
I risultati hanno dimostrato che anche le variazioni dell'attività fisica e il tempo speso davanti alla Tv influenzano i cambiamenti di peso, e che coloro che dormono 6-8 ore a notte ingrassano di meno rispetto a coloro che dormono meno di 6 o più di 8 ore.



di Miriam Cesta IL SOLE 24 ORE

Vedi il profilo dell'utente http://infermieritalia.forumattivo.it
Ci sono pochi ristoranti o forse troppo pochi,ma alcuni veramente ci rispettano,ci fanno davvero mangiar bene.
In Campania, in Emilia Romagna, in Puglia, e se ci sono altri che ci sono scappati e li avete trovati,portateceli,li metteremo alla prova.

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum