INFERMIERITALIA

FUTURO - RICERCA - SVILUPPO -


Non sei connesso Connettiti o registrati

Esercizio abusivo della professione art.348

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Admin

avatar
Admin
Admin
Chiunque abusivamente esercita una professione, per la quale e' richiesta una speciale abilitazione dello Stato, e' punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa da 103 euro a 516 euro.[B]

Ne parliamo?????????


Visualizza il profilo dell'utente http://infermieritalia.forumattivo.it

2 Falsi infermieri a TORINO e MILANO il Sab 16 Apr - 4:53:37

Admin

avatar
Admin
Admin
TORINO - Tre persone sono indagate in stato di libertà dai Carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazione) del capoluogo piemontese per le ipotesi di reato di truffa ai danni del servizio sanitario nazionale, falsità materiale ed esercizio abusivo della professione. Lavoravano come infermieri in ospedali pubblici e cliniche private di Torino e Milano, facendo iniezioni e praticando altre terapie sanitarie ai pazienti, ma non avevano mai ottenuto l'abilitazione professionale:
L'inchiesta è coordinata dal pool di magistrati che fa capo al sostituto Procuratore della Repubblica di Torino, Raffaele Guariniello. I denunciati sono un tunisino di 37 anni che da un anno lavorava in una clinica privata di Milano e che aveva presentato documenti falsificati dopo essere stato respinto all'esame di abilitazione professionale; una cilena di 35 anni, che per anni aveva esercitato la professione in una nota clinica privata di Torino dopo avere presentato falsi certificati a una società che fornisce personale infermieristico; un italiano di 36 anni, di origine siciliana, in servizio in un ospedale pubblico della provincia di Torino dal 2002, dopo avere presentato un falso diploma conseguito nella sua regione.


e io pagooooooooooooooooooooooooooooooo

Visualizza il profilo dell'utente http://infermieritalia.forumattivo.it
Quando sono in giro,sai quanti ne trovo sulla mia strada?
Almeno però io a domicilio(privato) porto una scheda che faccio firmare al paziente/cliente,in questa scheda c'è una griglia,qui il paziente firma per aver ricevuto precedentemente una prestazione da un altro collega.
Almeno provo anche a tutelarmi.

Visualizza il profilo dell'utente
La sanità non ha il suo gruppo di polizia.
Tutto è affidato ai Carabinieri o la GdiF.
Da nord a sud ci sono tanti individui che abusano della professione.
Dagli ospedali al domicilio.
Nei reparti ci dovrebbe essere più controllo,formare figure infermieristiche di controllo.
Il nostro mondo ha già questa figura,basti pensare all'infermieristica forense.

Visualizza il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum