INFERMIERITALIA

FUTURO - RICERCA - SVILUPPO -


Non sei connesso Connettiti o registrati

Ancona - Infermieri con due lavori: annullata la sospensione

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Admin

avatar
Admin
Admin
Ancona - Infermieri con due lavori: annullata la sospensione


di LETIZIA LARICI dal Messaggero di Ancona
Nel 2008 erano stati sospesi per tré mesi dal servizio perché sorpresi a lavorare anche in strutture private. Ma quel provvedimento adottato nei confronti di 7 infermieri dell'azienda Ospedali Riuniti non sarebbe valido.
E' quanto sostiene il giudice del lavoro che ha accolto il ricorso degli operatori sanitari, assistiti dall'avvocato Paolo Campanati, annullando la sanzione disciplinare. Le ragioni effettive che hanno indotto il magistrato a dar ragione agli infermieri si sapranno solo domani, quando il legale entrerà in possesso della sentenza. Ieri comunque in corsia correva voce che il motivo fosse legato alla
tardività della sanzione, adottata fuori tempo massimo. E se è ipotizzabile che l'ospedale farà appello, è altrettanto prevedibile che i 7 infermieri chiederanno il rimborso degli stipendi non percepiti.

I dipendenti erano finiti nel mirino dei carabinieri del nucleo antisofisticazione
che, aveva appurato, controllando il periodo 2006 - 2007, la doppia attività vietata per contratto. Nella rete dei Nas erano caduti 9 infermieri, anche denunciati per truffa, sette dei quali avevano deciso di presentare ricorso contro la sospensione per tré mesi. Gli operatori sanitari, tramite l'avvocato Campanati,
avevano sostenuto come il provvedimento fosse spropositato e ingiustificato. L'azienda inizialmente aveva pensato addirittura di licenziarli. Poi aveva optato per la sospensione di tré mesi. Un periodo di tempo troppo lungo, per il legale, considerato che, per mancanze più gravi, come l'assenza ingiustificata, il contratto collettivo prevede appena 10 giorni di sospensione.
Nel ricorso l'avvocato aveva anche sottolineato come gli infermieri, prima della denuncia dei Nas, avevano sospeso la doppia attività volontariamente. La causa vinta dai 7 dipendenti rappresenta solo uno dei tanti tronconi di vertenze ancora pendenti. Sempre nel 2008 i militari del nucleo antisofisticazione avevano riscontrato irregolarità all'Inrca e nell'ambito della Zona Territoriale 7, per un totale di 14 denunce. Prima di procedere alla sospensione per tré mesi, l'azienda Ospedali Riuniti aveva fatto partire un'inchiesta interna per approfondire i casi scoperti di prestazioni anche in case di cura private.


ADMIN: A mio parere questo è un passo importante per essere equiparati ai medici.
A noi deve essere riconosciuto lo stesso trattamento.
Comunque credo che non siamo tanto lontani da ciò.
Voi che ne dite di questa prospettiva futura?

Visualizza il profilo http://infermieritalia.forumattivo.it

Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum