INFERMIERITALIA

FUTURO - RICERCA - SVILUPPO -


Non sei connesso Connettiti o registrati

Sanita': Tremonti, grazie a medici e infermieri Italia al primo posto

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Sanita': Tremonti, grazie a medici e infermieri Italia al primo posto

"Grazie ai nostri medici e ai nostri infermieri sulla sanita' l'Italia e' al primo posto, gli Usa all'ultimo". E' quanto ha affermato il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, intervenendo all'assemblea di Confartigianato, riferendosi ad un grafico datogli ieri dalla Commissione europea in occasione di un seminario.

Diciamo che questa la risposta a chi ci butta nella mer.... tutti i giorni.
Alla faccia di quelli che si imboscano nei reparti, nei distretti, nelle università, anche senza di te, l'ancelliere fa balzare l'Italia al primo posto, tra qualche annetto allora, giusto il tempo di far passare la crisi nel mondo, poi ci batteremo per l'aumento.
Ma più chge aumento dimezzerei qualche tassa;

Visualizza il profilo http://www.proterin.net/
E pensare che tanti italiani sono convinti che all'estero ricevino trattamenti sanitari migliori.Ricordo che una paziente che effettuava chemioterapia antiblastica per un k mammario, era stata operata negli USA e lì aveva praticato anche i primi cicli di trattamento del caso, come antiemetico utilizzavano la metoclopramide che è meno indicata come premedicata rispetto al granisetron o al palonosetron,farmaci che da noi si utilizzano da protocollo.La scelta è dettata dal fatto che la metoclopramide costa poco rispetto agli antiemetici maggiori, il risultato è stato che durante i cicli effettuati negli USA la signora ha avuto ripetuti episodi di vomito preceduti da nausea intensa, mentre i cicli effettuati da noi,non solo non ha avuto gastralgie durante la somministrazione ma neppure nei giorni successivi.

Visualizza il profilo
Tutto parte dalla Costituzione Italiana,
nonostante la salute sia garantita a tutti, ancora tanta gente muore a volte o per malasanità e questo lo si vede ovunque oppure perchè non ci si accorge a volte di vere e proprie malattie si scoprono in ritardo.
IL TICKET è giusto pagarlo,credo che solo a chi veramente non ha un centesimo si possano concedere gratis.
Noi comunque nonostante criticati, in sanità non siamo secondi a nessuno, questo l'abbiam sempre saputo.

Visualizza il profilo http://www.proterin.net/

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum