INFERMIERITALIA

FUTURO - RICERCA - SVILUPPO -


Non sei connesso Connettiti o registrati

Stradella, Medicina a corto di infermieri: sindacati all’attacco

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Admin

avatar
Admin
Admin

Stradella, Medicina a corto di infermieri: sindacati all’attacco
STRADELLA

Medicina strapiena di pazienti,infermieri strapochissimi.
L’emergenza si sposta da Voghera, che attende sempre di conoscere il nome del successore del primario Giovanbattista Ippoliti, in pensione dal prossimo agosto, nell'H di Stradella, dove la carenza di personale TRA AZIENDA E SINDACATI.

Nell’ultimo incontro con Giuseppina Pontello e Pietro Tronconi, dell’Ufficio infermieristico,
è stata avanzata la richiesta di un potenziamento degli organici con un professionale e quattro infermieri in più,
sia per colmare i vuoti che si sono creati negli ultimi mesi (due infermieri sono a casa per malattia, un terzo per infortunio),
sia in vista delle ferie estive, quando il personale si ridurrà ulteriormente, mentre la mole di lavoro da svolgere in proporzione diminuirà di meno. Sembra da escludere, al momento, un rischio di chiusura o ridimensionamento del reparto, ma i sindacati chiedono garanzie e contromisure in un’ottica più ampia, guardando già alla piena ripresa dell’attività in autunno.
«C’è indubbiamente una situazione di sofferenza del personale – sotttolinea Sandro Vaccari, Cisl sanità – destinata ad aggravarsi in questi mesi estivi. Non si dimentichi che Medicina è uno dei reparti dalla mole di lavoro più pesante, poichè ha molti degenti, dall’età media avanzata e che richiedono un’assistenza continua». I rappresentanti dell’Azienda hanno preso atto delle richieste, che verranno esaminate e discusse nel prossimo round della trattativa, a cui dovrebbe partecipare anche il direttore sanitario Bonaffini.La Medicina stradellina è dotata di 42 posti letto per le degenze ordinarie, distribuiti fra 20 stanze doppie e due singole) e di 3 letti per il day hospital (al terzo piano dell’ospedale); ci sono poi gli ambulatori, situati al primo piano. Il primario del reparto è Giovanni Belloni , presidente provinciale dell’Ordine dei medici.


Cari colleghi e la vostra situazione ?
Vediamo se riusciamo a delineare una situazione in tempo reale di questa Italia così bella,ma povera di idee.
Ma soprattutto di infermieri stravalidissimi, e malstrapagatissimi.

Visualizza il profilo http://infermieritalia.forumattivo.it

Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum